néo: UNDERGROUND – TENDENZE IN DIVENIRE
facebook Stampa

2. DAL NO AL NON


Pensiero forte e pensiero debole. La nuova frontiera è il non pensiero che si impone come pensiero totalmente libero e autonomo rispetto alla cultura dominante. Scoprendo persino, in qualche caso, che non pensare è un bene; che l’arte è “incoerente”; che il silenzio può diventare musica e l’assenza può essere la protagonista.

NON PENSIERO, NON CULTURA, NON MODA

1. IL NON PENSIERO DI YUESHAN

“Sedete in modo solidamente immobile, pensate il non pensare. Come pensare il non pensare? Non pensando. Questa è l'arte dello zazen”. Lo zazen è un processo interiore che raccoglie la sintesi tra la storia del Chan e quella dello Zen giapponesi sviluppatesi dalla corrente buddhista del V/VI secolo.

2. LA NON ARTE DI MARCEL DUCHAMP

Oltre un secolo fa Alphonse Allais, noto umorista, allestì una mostra sul tema delle “arti incoerenti”, come provocazione antiaccademica. Pochi anni dopo nacque Marcel Duchamp, il padre dell’arte an-estetica e colui che fu capace di portare nei musei oggetti sui quali non veniva esercitato alcun intervento artistico. La storia della dialettica tra arte, non arte e anti-arte era aperta.

Video: MARCEL DUCHAMP - ARCHIVE BBC

Un video del 1966 con immagini di repertorio delle sue non opere d’arte (durata 3 minuti e 50)

3. LA NON MUSICA DEI THROBBING GRISTLE

C’erano una volta i Throbbing Gristle, letteralmente “cartilagine pulsante”, ma volgarmente utilizzato nello slang dello Yorkshire per indicare una “erezione fulminea”. Il gruppo passa alla storia come la formazione che iniziò il mondo della musica all’esperienza “industrial”, segnata dall’uso quasi terroristico del rumore, attraverso la sperimentazione della “non-musica”. Lo squallore dell’urbanizzazione, il rumore assordante e metallico della città con le sue fabbriche, scambiati per pornografia e depravazione, sconvolgono la cultura dominante, rivoluzionando il concetto di arte con performances al limite della decenza borghese.

Video: GENESIS P. ORRIDGE, FRONTMAN DEI THROBBING GRISTLE

Il teorico e pratico sostenitore di un concetto di evoluzione umana che vada oltre il “genere”, ovvero la pandroginia: “Prendiamo due persone, le tagliamo a pezzi e le rimettiamo assieme facendole diventare una “terza persona”. (durata 1 minuto)

4. LA NON MODA DI MISS LESBO’

Sovvertire le regole delle sfilate di moda per porre l’accento sull’identità di genere: questo il messaggio di Miss Lesbò, la sfilata che ArciLesbica Bologna organizza dal 1998. L’evento ogni anno scandalizza e scardina i clichés con una gran dose di autoironia, dando ampio spazio alle performances creative delle modelle in passerella: donne omosessuali in abiti creati per l’occasione dalla loro fantasia, su un tema diverso di anno in anno.

Video: MISS LESBÒ 2009

Promo della sfilata 2009, modelle “non conformi” in passerella (durata: 2 minuti)

Altri articoli di questa enews
  • 1. DO IT YOURSELF "Fallo da Solo!" Il grido della cultura punk che rinnega le majors della distribuzione musicale e sfida la cultura mainstream. Lo slogan di chi inneggia all'autoproduzione. Un'etica dell'indipendenza che sta rivoluzionando il mondo artistico. Ma vediamo 5 antesignani dell'autonomia nel fare cultura... (clicca per articolo e video)
  • 2. DAL NO AL NON Una cultura che non è cultura, arte che non è arte, musica che non è musica. Dal no al non: la nuova frontiera è il non pensiero che si impone come pensiero totalmente libero e autonomo rispetto alla cultura dominante. Scoprendo persino, in qualche caso, che non pensare è un bene; che l’arte è “incoerente”; che il silenzio può diventare musica e l’assenza può essere la protagonista... (clicca per articolo e video)
  • 3. VIRALITA’ In un'epoca in cui i virus della mente, delle relazioni sociali, quelli tecnologici e della comunicazione si propagano ad alta velocitá, proponiamo i 10 video piú virali della rete... (clicca per articolo e video)
  • 4. FLASH MOB SOCIETY Basta un flash, pochi minuti per esprimere la propria arte, il proprio senso del mondo, in una piazza di una qualsiasi cittá. Questo é il flash mob: ecco gli esempi passati alla storia... (clicca per articolo e video)
  • 5. INVISIBILI Dal web, alla realtà, all’economia, passando per una firma e un continente perduto. Si dice che il senso del visibile risiede nell’invisibile. Ed è proprio ciò che non si vede che sarà protagonista nel prossimo futuro. Ciò che è invisibile: underground (clicca per articolo e video)
  • FACEBLOB: I 10 Video più virali della rete
Nèo Giuliana Sias

Giuliana Sias

Bologna