Néo: ART NO COST - Artisti a Budget zero
facebook Stampa

2. LE STRADE DELL’ARTE: FERRARA, BRUXELLES, LONDRA


Musica, ballo, teatro di strada, costumi, maschere e fotografia. Ecco come l’arte invade le strade europee, portando un pezzo di Brasile nel vecchio continente. Oppure, al contrario, come la strada invade l’arte. Ma dove si esibiscono gli artisti zero cost? Abbiamo scelto tre festival particolarmente suggestivi: il Buskers di Ferrara, la Zinneke di Brusselles e lo Street Photography di Londra.

BUSKERS FESTIVAL

“Valorizzare gli artisti di strada”: il faro che illumina la nascita del Festival ferrarese è questo. Il Buskers Festival di Ferrara vede la luce nel 1987 da una suggestione di Stefano Bottoni che trascorre i tre anni precedenti in giro per l’Europa “tra appunti e scarabocchi su fogli volanti”. Pagine alle quali Bottoni dà un senso nella sua Officina da fabbro, che fu prima del padre e del nonno, maestri del ferro battuto. Ed è così che, negli anni, questo paesone nel bel mezzo dell’Emilia Romagna diventa la patria dei buskers, ospitando, dall’alto dei suoi 800.000 spettatori, la manifestazione di arte di strada più grande al mondo con artisti provenienti da tutti e cinque i continenti.

Video: BUSKERS FESTIVAL (5 minuti)

In 5 minuti alcuni degli artisti da strada del Festival di Ferrara

ZINNEKE PARADE

Dal 2000 ogni due anni trasforma Bruxelles nella culla della cultura con la “c” maiuscola della quale, per un giorno, tutti si sentono parte attiva. La sua magia? Assomigliare ad un Carnevale invernale ma vivere all’alba dell’estate. Zinneke, dal dialetto cittadino “Zinne”, che designa sia il nome del fiume che attraversa la città sia un “cane bastardo”, simbolo della multiculturalità di Bruxelles, da sempre ricco crocevia nel cuore dell’Europa. Si svolge generalmente a fine maggio ma la parata è solo la punta dell’iceberg. Nel corso dei due anni precedenti, infatti, le associazioni promotrici organizzano laboratori gratuiti rivolti a tutti i cittadini: giovani e vecchi, uomini e donne, lavoratori e disoccupati, artisti nati nelle carceri o negli ospedali psichiatrici, mogli e figli di carcerati, oppure disabili. Ed è qui che Bruxelles diventa un’occasione di incontro creativo alla varietà umana che la popola. Il tutto in attesa della parata vera e propria, quando dalle porte della città vecchia partono i diversi carri (Zinnodes) provenienti dai 19 comuni della Regione di Bruxelles Capitale, per arrivare nel centro storico della città, costruendo un ponte, metaforico ma anche fisico, tra la parte più povera e quella più ricca.

Video: LA ZINNEKE PARADE (5 minuti)

Dietro le quinte della Zinneke Parade: creazione costumi e carri

LONDON STREET PHOTOGRAPHY FESTIVAL

"The newspaper lies, the radio lies, the TV lies, the streets, they howl with the truth." Henry Miller Il mese è giugno. La cornice la offre Londra. Protagonisti i migliori maestri della fotografia mondiale. E’ lo Street Photography Festival, per dirlo con le parole degli organizzatori, un enorme set fotografico improvvisato, i cui scatti esplorano o si interrogano circa la società contemporanea, facendo un tuffo nel mare delle relazioni che intercorrono tra gli individui e l’ambiente circostante. Fotografia “street”, ma anche incontri, dibattiti, workshop e concorsi: non c’è dubbio che allo Street Photography di Londra si incontrino i più grandi del settore, passato e futuro. A proposito, sono già online i bandi per partecipare agli Awards 2012, sia per la sezione International che per quella Student. Tassa di iscrizione: 30 sterline, c’è tempo fino al 5 gennaio. londonstreetphotographyfestival.org/awards

Video: IL PROMO DELL’ULTIMA EDIZIONE (4 minuti)

La presentazione della scorsa edizione

Nèo Giuliana Sias

Giuliana Sias

Bologna
Altri articoli di questa enews
CITY PARADE L'AGENDA INTERNAZIONALE

Advertising

Newmedia Solutions - Web Agency / developer specializzata per turismo e finanza Contemporary art network