néo: LIGHT DESIGN
facebook Stampa

1. CITY LIGHTS: LUCE METROPOLITANA


Tra la luce e il buio. Agli estremi vivono i simulacri umani che vagano lungo la strip di Las Vegas e gli animali metropolitani delle gallerie underground di New York. In mezzo Tokyo, una patologia e la sedia elettrica.

1. THE QUESTION: CHE FARE CON UNA LAMPADINA?

Thomas Alva Edison, mentre si avvicinava con la sua carrozza ai confini della città, era tormentato da una domanda: "Cosa si può fare perchè la mia lampadina non rimanga un'invenzione inutile?". Fu per questo che lavorò intensamente a un rivoluzionario progetto di distribuzione dell'elettricità nelle città, iniziando con l'installazione della prima rete elettrica a New York.

Video. COME RIPRODURRE A CASA PROPRIA L'ENERGIA ELETTRICA

Su internet si trovano tutorial che insegnano ogni tipo di cosa. Anche a riprodurre l'esperimento di Edison (durata: 3 minuti)

2. UN PERCORSO A…CORRENTE ALTERNATA

Con l'idea di diffondere l’elettricità in tutte le aree metropolitane, Edison aveva così deciso di viaggiare da una città all’altra attraverso le buie periferie e le desolate campagne, alla ricerca di un metodo che rendesse la corrente, e con essa le lampadine, un vero strumento capace di plasmare e modificare radicalmente il volto delle città. Ma gli incidenti di percorso non tardarono a venire...

Video: EDISON E I SUOI PROBLEMI

Animazione comica su problemi causati a Edison dalla "corrente alternata" (durata: 1 minuto)

3. DALLA CREAZIONE ALLA DISTRUZIONE

Quando le idee di Nikola Tesla incontrarono i soldi di George Westinghouse, l’invenzione della corrente alternata riuscì a portare l’elettricità fino a molte miglia di distanza. Ciò apparve a Edison come una minaccia ed egli cominciò una campagna per rendere illegale il sistema nemico alla sua corrente continua: con un suo aiutante, sperimentò la corrente alternata uccidendo cani e gatti, che i bambini gli portavano in cambio di qualche penny. Ma il suo esperimento ebbe un esito inaspettato: invece di provare la pericolosità della corrente alternata ne mise in luce un nuovo raggio di azione. Il 6 agosto 1890, William Kemmler fu la prima vittima umana di quello che il New York Times definì "uno spettacolo disgustoso". Era nata la sedia elettrica: frutto macabro della battaglia per il controllo del mercato dell’energia elettrica.

Video: L’ESECUZIONE DI JOHN COFFEY, IL PROTAGONISTA DE “IL MIGLIO VERDE”

Gli ultimi drammatici istanti della vita di Coffey

4. LA RIVOLUZIONE LUMINOSA: LE METROPOLI

Una volta diffusa, l’illuminazione ha creato scenari urbani inimmaginabili per i nostri antenati. Las Vegas, cattedrale al neon costruita in mezzo al deserto, conta circa 9milioni di lampadine su ogni piano delle sue centinaia di alberghi; le sole aree di Tokyo e Città del Messico producono da sole più del 50% della luce che illumina il continente africano; a New York si è speso oltre un miliardo di dollari per riprogettare il sistema d’illuminazione pubblica basato sui LED. A beffa di ciò, è sorto un comitato di protesta che non critica l’entità della spesa, ma che rimpiange lo charme delle tradizionali lampade a gas.

Video: METROPOLIS di Fritz Lang

L’Uomo diventa signore della luce in una città visionaria degli anni '20 (durata: 2 minuti)

5. LA VITTORIA SUL SONNO?

La “sleep deprivation”, una carenza forzata di sonno usata dai torturatori di Guantanamo, per Manhattan è la normalità. La “città che non dorme mai” sarebbe però affetta da una vera e propria malattia urbana: la “Grypnia excitata”. I sintomi? Insonnia, un’anomala energia nervosa, uno stato di ipertensione e la sensazione che si stiano realizzando sogni a occhi aperti. Nel cuore sovreccitato della Grande Mela, tutto è infatti consentito e tutto è praticato a ogni ora della notte, illuminata a giorno da grattacieli che non badano al risparmio energetico. Una curiosità macabra? L’eccesso di luce può avere effetti dannosi non solo sugli esseri umani: ogni anno 90 mila uccelli si schiantano contro gli edifici newyorkesi perché attirati dalle luci.

Video: ANIMALI METROPOLITANI

In un cortometraggio, chi sono e cosa fanno gli animali metropolitani che si nascondono in mezzo a noi (durata: 2 minuti)

6. THE END: LUCI PER LA VITA

Il simile cura il simile, diceva Paracelso. E la storia della luce moderna, nata con la prima sedia elettrica, si chiude con la battaglia delle luce per spegnere la sedia elettrica per sempre, insieme a tutte le tecniche di soppressione della vita umana. Ogni anno, 50 capitali e 500 città nel mondo accendono tutte le loro luci simultaneamente per protestare contro la pena di morte.

Video: LE LUCI URBANE DIVENTANO UN VIDEOGAME

Sono sufficienti l’ingegno e due hackers per trasformare le luci urbane in un grande videogame (durata: un minuto e mezzo)


FOCUS MILANO: I 100 ANNI DELLA LUCE ELETTRICA

Altri articoli di questa enews
Nèo Emanuele Cantoni

Emanuele Cantoni

Monza
turismo.milano