néo: LIGHT DESIGN
facebook Stampa

3. I FESTIVALS DELLA LUCE: MILANO E I FANTASTICI QUATTRO


Come dare risalto alle creazioni e ai giochi di cui è capace la luce artificiale? Per rispondere a questa domanda sono nati i Festivals di Luce, eventi spettacolari che coinvolgono un numero sempre maggiore di città e di cittadini in tutta Europa e nel mondo. I festivals della luce trasformano il volto del paesaggio urbano e ridisegnano l'estetica metropolitana, restituendo alla città il proprio ruolo originario di luogo di convivenza e condivisione. Cerchiamo di capire quali sono gli elementi di originalità di ognuno dei grandi Festival della Luce internazionali, per scoprire come si può godere ogni volta la luce in modo unico. Cominciamo dall'evento più imminente e che probabilmente quest'anno rappresenta la massima espressione dei Festival della Luce: il LED di Milano, dove l'aria che si respira ha un eccitante odore d'avanguardia e un'affascinante gusto retrò.

1. IL LED FESTIVAL DI MILANO

A partire da dicembre per circa due mesi Milano si illumina con 60 opere di light designer internazionali per conquistare il primato scenografico del design della luce. Rispetto alla prima edizione, gli ambiti di progettazione molto più articolati, con installazioni o spettacoli di luce che prevedono l'utilizzo di elementi luminosi e musicali per effetti decorativi d'esterni che "truccano" strade, piazze, parchi e monumenti cittadini. Oltre al gioco, naturalmente, l'obiettivo avanguardistico di LED è quello di essere uno strumento che può comunicare la responsabilità nell'uso della luce, attraverso un coinvolgimento diretto e più capillare dei soggetti, autori e fruitori, della comunicazione luminosa. Ma cerchiamo di capire quali sono i principali elementi di straordinarietà del Festival della Luce di Milano. Lo chiediamo a Marco Amato, curatore del LED festival insieme a Beatrice Mosca.
1. La capitale del design e i migliori light designers
Milano è da sempre la capitale internazionale del design, siamo riusciti a realizzare una serie di prototipi realizzati da una serie di designer internazionali Karim Rashid (Usa), Gilbert Moity (Francia), Matteo Thun.

2. La sperimentazione: light designers e le aziende leader
l Led Festival rappresenta un esempio eccezionale di come i light designer più importanti del mondo stanno sperimentando insieme alle migliori aziende nuovi modi per l'arredo urbano sulla base della luce.

3. L'interazione progetti e città
Sarà una città che diventa scenario di nuovi progetti che interagiscono con lei. Ci sarà anche un mezzo di luce che farà un percorso luminoso, permettendo di assistere a una trentina delle oltre 60 opere che si andrà a realizzare. Ci saranno altri centri importanti come la Triennale con opere in mezzo al verde e ci saranno anche alcune opere ripristinate dell’anno scorso (come la Torre Branca)

4. Le iniziative collegate: LED Satelllite e LED Award
Oltre alle opere dei grandi light designer realizzate per conto del Comune, ci saranno anche iniziative collegate. Il LED Satelllite viene realizzato direttamente dalle migliori aziende di design luminoso. LED Award dedicato ai giovani professionisti: si è concluso a maggio con 30 vincitori le cui opere saranno rappresentate a spese dell'organizzazione, dando modo così a giovani designer di confrontarsi con grandi aziende oltre che con gli artisti più affermati. Per chi desidera già mettersi in gioco per l'anno prossimo: nei primi mesi del 2011 uscirà il nuovo bando del concorso LED per la prossima edizione: www.ledfestival.it. Poi ci saranno i progetti artistici, realizzati da artisti con progetti legati a scenografia con microluci LED.

2. LA FÊTE DES LUMIÈRES DI LIONE

La Fête des Lumières, a Lione, esprime la sua gratitudine verso Maria, madre di Gesù, l'8 dicembre di ogni anno, nella continuità di una tradizione nata nel 1852 quando, in occasione dell'inaugurazione della statua della Vergine sulla collina di Fourvière, gli abitanti illuminarono le facciate delle case con candele e scesero in strada. Da allora, la Festa delle Luci accoglie milioni di visitatori da tutto il mondo, mobilitando scenografi, designers, tecnici dell'illuminazione, artisti, videomakers e compagnie di strada. Lipsia, Singapore, il Cile, il Brasile, l'Isola Mauritius e il Giappone si sono già rivolti alle autorità della Città di Lione per l'organizzazione di eventi urbani sul tema della luce nell'ambito delle illuminazioni perenni. Luogo di consacrazione per alcuni, è anche un formidabile laboratorio sperimentale dal quale emergono i futuri talenti ed è diventata a pieno titolo un'occasione unica per scoprire, passeggiando nei vari quartieri della città, un patrimonio urbano e architettonico straordinario. Rispetto ad altri Festival della Luce, Lione si caratterizza per la particolare importanza data a oggetti della vita quotidiana urbana, in primis le stazioni del metrò.

Video. LA FETE DES LUMIERES

Immagini di repertorio (durata: 2'20'')

3. IL LUMINALE DI FRANCOFORTE

Light + Sound + Light Media + E-Motion: questi gli ingredienti di Luminale, il festival della luce di Francoforte. Installazioni di luce che esplorano gli spazi pubblici, fanno da scenario all’esposizione d’eccellenza legata alla Biennale cittadina. Oltre 150 eventi che coinvolgono artisti, designers, dj, architetti e ingegneri che esibiscono le proprie creazioni in musei, gallerie, strutture industriali, cantieri, monumenti, piazze e parchi per l’intera durata della fiera, in un laboratorio di luce internazionale. Peculiarità di questo festival è l’evento “Celebration of Light”, formato inventato dal lighting designer Gerd Pfarre per la comunità internazionale dell'illuminazione: oltre 700 professionisti riuniti a discutere e dibattere dei più moderni temi legati alla luce.

Video. LUMINALE

L'ultima edizione tedesca del festival (durata: 2 minuti)

4. LE LUCI D'ARTISTA DI TORINO

Tredici anni sono passati e le Luci d'Artista continuano a illuminare piazze, vie e strade di Torino. Fiore all'occhiello della città, da anni considerata punto di riferimento del mondo dell'arte contemporanea, le installazioni di Luce d'Artista sono ormai un must della stagione di Contemporary Art Torino Piemonte, nonchè simbolo di una concezione "universale" dell'arte, che la porta in contatto diretto con il pubblico. Particolare risalto viene dato da questo festival alle applicazioni scenografiche e spettacolari della luce artificiale e degli apparecchi luminosi nelle loro applicazioni artistiche, dalle installazioni alle performances.

Video. LUCI D'ARTISTA

Torino: Arte contemporanea fatta di creatività al servizio della luce (durata: 3'20'')

5. IL FESTIVAL OF LIGHTS DI BERLINO

Protagonista assoluto del festival di Berlino è il colore. Fari colorati per una dozzina di giorni a ottobre danno nuova luce ai luoghi più significativi: la Porta di Brandeburgo, la torre di Alexanderplatz, il monumentale Berliner Dom e molti altri angoli della città. Per godersi lo spettacolo di focolai di luce colorata la cosa migliore è andare sulla torre della televisione di Alexanderplatz dopo il tramonto e godersi una Berlino illuminata in modo quasi psichedelico con colori vivaci che fanno a gara a colpire l'occhio. Durante il festival sono previste visite guidate della Berlino notturna denominate Lightseeing, effettuate in autobus d'epoca, in battello sul fiume Sprea, a piedi, in bicicletta o in limousine. I momenti salienti sono la Notte delle porte aperte e il City Light Run, una corsa notturna di oltre 10 chilometri. Ciò che rende unico il festival berlinese insieme all'uso di colori sfavillanti diffusi in maniera quasi anarchica nella città è anche la valorizzazione dell’evento a livello internazionale, garantita da un processo di comunicazione e promozione che non ha eguali e che la città tedesca sa sfruttare eccezionalmente per promuovere la propria immagine nel mondo.

Video. FESTIVAL OF LIGHTS

Le luci e le ombre di una moderna Berlino (durata: 2'29'')


LED 2009-2010

Altri articoli di questa enews
Nèo Emanuele Cantoni

Emanuele Cantoni

Monza
turismo.milano