néo: LIGHT DESIGN
facebook Stampa

4. ARCHITETTURA: LE 5 MERAVIGLIE DELLA LUCE


"È la luce che dà la sensazione di spazio. Lo spazio è annullato dall'oscurità. Luce e spazio sono inscindibili. Se si elimina la luce, il contenuto emotivo dello spazio scompare e diventa impossibile coglierlo", scrisse Siegfried Giedion. Nell'arte plastica la funzionalità della luce è un elemento imprescindibile, capace di conferire volume e densità a spazi che non sono soltanto oggetto dello sguardo ma soprattutto luoghi vissuti. La luce, contrapponendosi alle tenebre, è anche uno dei temi del simbolismo che ha influenzato l'architettura a livello religioso e psicologico, creando atmosfere storiche dal tutto particolari, come quelle che ora raccontiamo.

PANTHEON: LA LUCE DELL’INFINITO INCONTRA IL TEMPO DELL’UOMO

I primi segni del tramonto di un bagliore che sembrava senza fine. E’ la Roma del secondo secolo. La capitale del mondo con le sue strade affollate di gente di ogni razza e di ogni religione. C'è chi dice che il popolo di Roma si sta rammollendo, sta perdendo le sue antiche virtù. C'è chi appella a nuovi dei. Tra ordine e confusione viene eretta la chiesa pagana di Santa Maria ad Martyres, edificio sacro costruito come luogo di ricerca sia della perfezione spaziale che di una naturale luce contemplativa. Il Il Pantheon si presenta come una sfera perfetta che simboleggia la volta celeste; l'altezza della cupola è identica al diametro e crea un'armonia unica. L'unica fonte di luce penetra all’interno dall'oculus, l'apertura di nove metri di diametro che si trova al centro della cupola: una luce che viene dall'infinito, insieme naturale e divina, ritenuta epifania del tempo divino e accordata al tempo dell'uomo.

Video. IL NOME DELLA ROSA

La tetra atmosfera luminosa del film (durata: 2'40'')

SAINT-DENIS: LA LUCE DELLA SALVEZZA

Un mondo segnato dal macabro e dalla miseria volge gli occhi verso il cielo per fuggire dall’oscurità. La vita terrena non è mai caduta così in basso e sembra segnata da un destino di tragedia perenne, nel momento in cui la luce dell'antica abbazia parigina di Saint-Denis diventa l'assoluta protagonista di una nuova ed epocale vitalità. L'illuminazione della cattedrale gotica esprime entusiasmo per il divino e la sensazione di essere parte di una stessa forza creatrice, della stessa energia cosmica, facendosi portatrice di un significato dato alla luce che rende le cattedrali depositarie di un profondo messaggio spirituale: dal cielo, solo dal cielo verrà la liberazione dalle sofferenze terrene.

Video. TIM BURTON

Arte gotica cinematografica: una chicca firmata Tim Burton (durata: 5'52'')

SCALA REGIA: UNA NUOVA GIOIA DI VIVERE

Rincorrendosi tra i ruscelli di lussureggianti giardini, correndo sotto i caldi raggi del sole per poi adagiarsi sotto la fresca ombra di un albero, dame e cavalieri trascorrono spensierati i loro seducenti pomeriggi, in attesa degli spettacoli che ogni notte illuminano le corti. L'accresciuta percezione dello spazio e il desiderio di nuove spazialità, ricercate attraverso la costruzione di vere e proprie macchine scenografiche, ha dato all'illuminazione barocca un valore estremamente spettacolare. Luci radenti, provenienti da fonti nascoste, si mischiano e si sovrappongono con effetti illusionistici, attraverso una serie di riflessioni che ne variano intensità, qualità e direzione. Un esempio di questa declinazione della luce come sorpresa si può ben notare nella Scala Regia di Bernini, nel Palazzo Apostolico nella Città del Vaticano.

Video. RELAZIONI PERICOLOSE

Le raffinate immagini iniziali del film "Dangerous liaisons" (durata: 3 minuti)

CRYSTAL PALACE: LA NASCITA DELL'ARCHITETTURA MODERNA

1851. Sta nascendo un mondo nuovo che viene celebrato dalla prima Esposizione Universale a Londra. Il simbolo è il Crystal Palace di Joseph Paxton, edificio che, grazie all’enorme struttura in vetro trasparente, ha contribuito in maniera determinante a creare l'estetica dell'architettura moderna, basata sulla prevalenza dei vuoti sui pieni e sull'intenzione di intendere lo spazio esterno e lo spazio interno come una sola cosa. Da questo momento s'inizierà a distinguere l'ingegneria dall'architettura. La prima sentita come risultato puramente tecnico di calcoli matematici e fisici, la seconda come frutto della creatività.

Video. L'INCENDIO DEL CRYSTAL PALACE

La scomparsa di un'icona, il crollo di un mito. Il devastante incendio del Crystal Palace (durata: 2 minuti)

NOTRE-DAME DU HAUT: RITORNO ALLA NATURA

L'architettura – scrisse Le Corbusier – è il gioco sapiente, rigoroso e magnifico dei volumi assemblati nella luce. Il razionalismo e il funzionalismo dell'architettura moderna, che hanno ispirato le opere di Le Corbusier, Gropius, Lloyd Wright e Mies van der Rohe, trovano un esempio della moderna concezione e forza dell'illuminazione della cappella di Notre-Dame du Haut a Ronchamp, presso Belfort, la cui forma risponde a un gioco sapiente, corretto e magnifico dei volumi composti sotto la luce, che entra ed esce dalla struttura in maniera del tutto naturale. Aspetto fondamentale di quest'architettura organica è l'utilizzo della luce come elemento che si rapporta all'individuo e che determina la costruzione degli spazi privati e di quelli collettivi e sociali in maniera non più personale ma oggettiva.

Video. NOTRE-DAME DU HAUT

La scenografica illuminazione naturale della cappella progettata da Le Corbusier (durata: 45 secondi)


FOCUS MILANO: DESIGNER: LA LUCE DEL FUTURO

Altri articoli di questa enews
Nèo Emanuele Cantoni

Emanuele Cantoni

Monza
turismo.milano