néo: LIGHT DESIGN
facebook Stampa

5. LUCE NELL'UOMO: DALL'AURA ALL'UMANESIMO LUMINOSO


Shining, gli occhi che brillano... L'aureola dei santi... L'aura colorata... L'illuminazione della ragione... In ogni cultura della storia la luce è simbolo di bene: l'uomo tende alla luce e deve sfuggire alle tenebre. La luce è anche simbolo di benessere, di creatività, di santità. La luce dà vita all’uomo e segna la sua strada. Ma oltre alla luce fuori, esiste anche una luce interna, emanata dagli esseri umani, una luce che è simbolo ed effetto di fattori che la scienza sta cominciando a studiare. Proviamo a fare qualche passo tra biologia ed esoterismo all'interno della luce, nelle sue fisiche e metafisiche sfaccettature, con l'ambizioso obiettivo di conoscere il significato profondo della luce come metafora del sapere e dell’evoluzione dell'anima umana.

LA LUCE DELLA CONOSCENZA

Da Aristotele a Goethe, da Benjamin alla New Age, la ricerca della verità è attraversata dalla presenza della luce: realtà o metafora? Nel suo mito della caverna, Platone attribuiva alla luce un valore prevalentemente simbolico: l’appropriazione della luce da parte dell’uomo, relegato a vivere nel buio fisico e nell’ombra immateriale del proprio essere, significava riuscire a guadagnare la consapevolezza di sé e della realtà circostante. Ci si accorge della luce quando è assente. È la luce che rivela e svela: ciò che non è illuminato, non ci è dato di conoscere. Secondo molti filosofi è proprio questo il senso del vivere: riportare la coscienza alla luce, svelando i veli di Maya e della doxa (opinione) sociale. Ma come si fa ad arrivare a una coscienza luminosa?

Video. 2001 ODISSEA NELLO SPAZIO

Il visionario mondo della luce nel capolavoro di Kubrick (durata: 2 minuti)

LA LUCE DEI SANTI

Luce è santità. Un comportamento in linea con l'assoluto fa letteralmente brillare di luce gli esseri umani. Questo è l'aspetto evidente che unisce tutti i grandi santi di ogni epoca: emanavano luce, così da venire raffigurati con un'aureola luminosa. Ispirandosi ai principi delle più antiche filosofie, dai sufi ai buddisti agli sciamani, la luce è il destino verso cui si muove la vita umana. Un percorso fatto di stadi intermedi che l’uomo, attraverso una retta condotta di vita, insieme alla meditazione e al dialogo con dio e la natura, compie lungo tutta l'esistenza, per raggiungere la serenità. Ma cos’è questa luce che i santi emanano? E’ un dono divino oppure una reazione biologica legata a comportamenti e pensieri?

Video. IL PICCOLO BUDDHA

La conoscenza rende illuminati e permette di comprendere la verità (durata: 7 minuti)

L'ILLUMINAZIONE DELLA RAGIONE

Il Rinascimento, con la riscoperta del mondo naturale, ha riavvicinato gli occhi del corpo a quelli dello spirito, come mostra l'esempio di Marsilio Ficino, che tuttavia ribadisce il primato della luce sovrannaturale. Con Leonardo però avviene un rovesciamento: la luce dello spirito appare subordinata, o funzionale, a quella degli occhi. È l’inizio di un percorso innovativo, che spingerà la filosofia al dialogo con le arti visive, dalla pittura al cinema alle arti elettroniche. E la luce da possibile conquista intima ed emozionale, attraverso l'intuizione, diventa invece simbolo della ragione: è l'illuminismo a incarnare la sintesi del pensiero moderno, sottraendo l’uomo ai vincoli con l’assoluto e ponendolo al centro di una visione razionale e razionalistica dell’esistenza. Con l’illuminismo la luce della ragione da punto di arrivo diventa strumento, come un faro capace di portare progresso e benessere all’umanità. Luce della conoscenza, luce come dono divino, luce della ragione come strumento di progresso. Approcci diversi che stanno spianando la strada a un nuovo filone di studio: quello che mette al centro la luce emanata dall’uomo. Cos'è questa luce emanata dagli esseri umani? E perché gli esseri umani emanano luce?

Video. MATRIX

A pochi passi dall'illuminazione, il brusco ritorno alla realtà (durata: 3 minuti)

LA LUCE BIOLOGICA: L'AURA

Gli esseri umani emanano luce. La storia, per quanto in parte leggendaria, ci dice che Zaratustra fu il primo a parlare di aura e diceva che tutti gli dei la possiedono, ma che l'aveva anche la Terra e che tutte le sere quest'aura risaliva al cielo verso il dio della luce, ridiscendeva verso le stelle e un angelo l'accoglieva con un carro, per portarla a spandere di nuovo la sua luce ovunque. Dicono coloro che sostengono la sua esistenza, che sia un'emanazione di tutto ciò che è vivo: un "corpo sottile", un alone luminoso che s’irradia attorno al corpo di ciascuno e che persone particolarmente sensibili riescono a percepire. Nel novecento per la prima volta un esperimento compiuto in Russia mostrò che gli esseri animati emanano luce, una luce che può essere variabile da essere ad essere, da persona a persona. E’ la scoperta del campo eterico.

Video. LUCE UMANA E SCIENZA

Gli ultimi studi scientifici sull’aura e l'energia del corpo umano (durata: 3 minuti)

LA LUCE UMANA: CAMPO ETERICO E L'UMANESIMO LUMINOSO

Scienza, fisica, biologia arrivano in soccorso della filosofia e delle religioni di ogni tempo. L'uomo emana luce che esprime il suo grado di benessere, fisico e mentale. E’ stato definito campo eterico ed è il risultato della vitalità e dell’energia cellulare di un individuo. Di conseguenza il campo eterico esprime la forza e l'energia di un soggetto e le moderne scienze stanno cercando di comprendere che cosa lo rafforzi o lo debiliti: insieme alla lotta contro il male che debilita l’organismo, si potrebbe agire per rinforzare il campo eterico di un soggetto, per aiutarlo a sconfiggere da sé il male. La questione su cui si concentrano i moderni studiosi è questa: sono la conoscenza e la coscienza, l'etica e la morale, oppure fattori razionali di causa ed effetto con l’ambiente, le cause del rafforzamento o dell’indebolimento del campo eterico? Forse le risposte tarderanno ad arrivare e non saranno univoche. Forse siamo di fronte a un nuovo orizzonte, quello che ci farà scoprire con razionalità scientifica il perché l’uomo emani luce e perché da sempre ogni cultura associ alla luce la meta ultima e più elevata del percorso di conoscenza dell’uomo. Forse, è questa una nuova epoca nella storia della conoscenza: un'epoca che potremmo chiamare umanesimo luminoso.

Video. CI SONO COSE CHE NON POTREMMO NEANCHE IMMAGINARE?

Ho visto cose che voi umani non potreste immaginare...per chi ancora non lo conoscesse, il leggendario monologo finale del film "Blade runner" (durata: un minuto e mezzo)


FOCUS MILANO: UN MISTICO A MILANO, KONSTANTINAS CIURLIONIS

Altri articoli di questa enews
Nèo Emanuele Cantoni

Emanuele Cantoni

Monza
turismo.milano