Néo: MADE IN ITALY DOC
facebook Stampa

2. DIECI ICONE D’ITALIA NEL MONDO


Abiti, accessori, arredi, lampade, gioielli, elettrodomestici, apparecchi radio e televisori, moto e automobili. Entrati nell’immaginario e nell’uso collettivo in tutto il mondo, sinonimi di stile e non solo, soluzioni creative del vivere quotidiano. Abbiamo scelto 10 oggetti, particolarmente emblematici, frutto di una sperimentazione che unisce sotto lo stesso comun denominatore arte, ingegneria e design.

1. VESPA PIAGGIO


Il nome è nato da un’esclamazione di Enrico Piaggio che alla vista del prototipo esclamò: "Sembra una vespa!", per via del suono del motore e delle forme della carrozzeria. Modello di scooter brevettato il 23 aprile del 1946, su progetto dell'ingegnere aeronautico Corradino D'Ascanio. Nel corso dei decenni è diventato un simbolo di libertà e di gioia di vivere, diffuso in ogni angolo del mondo.


Video: Vacanze Romane – fuga in Vespa (1 minut0 e 30)

Sulle ali della libertà

2. MOKA BIALETTI


Nasce nel 1933 da un’idea di Alfonso Bialetti. Il nome dell'apparecchio trova origine dalla città di Mokha in Yemen, una delle prime e più rinomate zone di produzione di caffè, in particolare della pregiata qualità arabica. Nel capolavoro di Voltaire, Candido, troviamo una particolare testimonianza di questa qualità di caffè, quando il protagonista, in viaggio nell’allora Impero Ottomano, viene ricevuto da un ospite che, tra le altre cose, gli offre una bevanda preparata «con caffè di Moca non mescolato con il cattivo caffè di Batavia e delle Antille». Dalla sua nascita la Moka Bialetti è diventata un autentico oggetto di culto specie per chi sostiene che solo con lei si può assaporare il vero gusto del caffè.


Video: Carosello – Spot Moka Bialetti (2 minuti e 21)

Lo spot del 1958 dedicato alla celebre moka

3. POLTRONA FRAU


E’ del 1930 la Poltrona Frau la “904”, conosciuta oggi come Vanity Fair, l’archetipo assoluto della poltrona moderna ad entrare a pieno titolo nella storia del design e dell’arredamento Made in Italy.


Video: Poltrona frau – Arredi d’eccezione (3 minuti)

Stile, innovazione, design. L’evoluzione del Brand Poltrona Frau.

4. NUTELLA FERRERO


Nasce nel 1964 dall’industria dolciaria piemontese Ferrero, dopo che anni prima sembra sia nata per errore, a causa dello scioglimento del cioccolato per un eccessivo calore. E’ la crema spalmabile più diffusa al mondo ed è costituita da crema di gianduia a base di cacao e nocciole. Il nome deriva dall’inglese “nut”, che significa appunto nocciola al quale è stato aggiunto il suffisso ella per ottenere un effetto più orecchiabile.


Video: Moretti e la nutella (1 minuto e 30)

La scena cult dal film Bianca con Moretti & Nutella

5. LAMPADE FLOS


L’azienda nasce a Merano nel 1962. Spicca nel settore dell’illuminazione d’arredo di qualità non solo per le novità stilistiche che nella seconda metà degli anni ’60 scatenano molto successo, ma anche per l’introduzione di materiali che prima non erano nemmeno presi in considerazione nelle attività produttive, come il cocoon utilizzato fino ad allora solamente come materiale per l’imballaggio.


Video: Lampade d’artista Flos (3 minuti)


6. SUPERGA


Modello 2750. La prima scarpa da tennis divenuta celebre in tutto il mondo. Nata nel 1925, dal design in tela con suola in gomma, prende origine dallo storico brand di calzature torinese.


Video: Spot Superga – O si odia o si ama. (1 minuto)


7. LA FIAT 500


Erede della prima versione “Topolino”, la Cinquecento nasce nel 1957 e da quella data in poi avrà un posto d’onore tra i miti delle auto, facendo la storia della Fiat, segnando la storia come il veicolo che ha aperto alle masse l'uso dell'auto.


Video: Spot Fiat 500 (1 minuto e 24)


8. LE BALLERINE PORSELLI


1919. Montate a mano, cucite a rovescio, foderate in tela di cotone e bordate da un nastro in gros tono su tono con suole in cuoio, tomaie in capretto, nappa o camoscio e di qualsiasi colore. Dalla storica maison milanese Eugenio Porselli entrate nella storia del mondo della danza e della moda da strada.


Video: Black Swan - Le ballerine protagoniste della danza (2 minuti)


9. IL BORSALINO


Cappello in feltro che prende nome dal suo inventore Giuseppe Borsalino. Divenuto icona e usato da personaggi celebri come Al Capone, Federico Fellini e da personaggi che hanno contribuito a farne la storia del cinema come Humphrey Bogart, Harrison Ford con Indiana Jones, Dan Aykroyd e John Belushi nel film dei Blues Brothers, Robert Englund nel ruolo di Freddy Krueger e il film omonimo Borsalino, girato nel 1970 con Alain Delon e Jean-Paul Belmondo.


Video: The Blues Brothers – Everybody needs somebody (3 minuti e 50)


10. LA POLTRONA A SACCO DI ZANOTTA


La poltrona a sacco è diventata icona simbolo di questa azienda celebre nella storia del design italiano, soprattutto per l’evoluzione che ha riscontrato negli anni ’50 e ’60 e per la collaborazione con architetti e designer più celebri del mondo.


Video: Sacco Zanotta – simbolo di design (1 minuto e 55)


IED
MBA


Nèo Luca Mercatanti

Luca Mercatanti

Milano
Altri articoli di questa enews
Easywish i tuoi desideri
-->