Vacanze alternative
facebook Stampa

1. Esplorazioni off-limits

Moda e Design: Milano, Berlino, Scandinavia, Spagna e Anversa
Per crescere occorre sfidare i propri limiti e spostare un pò più in là i propri orizzonti. Questo viene sostenuto da numerose scuole di psicologia, che considerano l'esistenza come un percorso di crescita e di realizzazione continua. Ma oltre ai limiti interiori, spesso inaccessibili, esistono anche dei limiti esterni. Limiti che ci riguardano tutti. Come le profondità dei mari, le aree inesplorate dell'Africa, le cime degli alberi, gli spazi extraterrestri...

Immersione tra i resti del Titanic

La sua storia è diventata film, sceneggiati, documentari. La sua fine è ancora avvolta dal mistero. Cosa c'è di meglio che andare a verificare di persona? E' il Titanic che riposa in fondo agli oceani, a circa 2500 metri dalla superficie del mare. Al riparo di sguardi indiscreti, ma non di alcuni temerari che lo vanno a trovare dentro a un sottomarino.

A partire da agosto 2010 ha inizio l'avventura, a bordo della nave da ricerca russa Akademik Keldysh, a St. John's Newfoundland, punta orientale della Penisola di Avalon sull'isola di Terranova (Canada).
Dopo un briefing iniziale si sale su un sommergibile MIR e ci si immerge nelle acque dell'Atlantico. 16 persone avranno la possibilità di scendere in profondità per trovarsi faccia a faccia con quello che è rimasto del Titanic, saranno così i primi non-scienziati a poter vedere da vicino il relitto più famoso del mondo.
Un'esperienza molto preziosa. E molto cara. Il prezzo è di circa $40.000 a persona.

Per iscriversi: www.adrenalin.com.au/rms-titanic-dive/canada/water/12139


Video. Le immagini del Titanic sul fondo del mare


Al lavoro in un Safari camp

La terra del sole, degli immensi spazi, della natura incontaminata, dove è possibile incontrare elefanti, rinoceronti ed altre specie di animali, uniche al mondo. Il regno dove la natura è sovrana. L'Africa.

Per respirare atmosfere alla Conrad, si potrebbe avventurarsi nella savana sulla scia di un indigeno africano. O, in alternativa, si potrebbe optare per la guida dell'esperto professor Peter Brother.

Peter Brother è un veterinario inglese, amante della "wildlife", la vita selvaggia, che dal 2002 si è trasferito in Africa, dove oltre che curare gli animali ha fondato il "Brothers Safaris", che offre spedizioni in tutta l'Africa meridionale, in particolare nelle riserve a Est della Provincia di Cape Town, in Botswana e a Nord di Cape Town.
Il Safari camp organizzato dal professore è particolarmente impegnativo, lontano dalla classica vacanza esotica, dove i partecipanti collaborano attivamente a lavori di gruppo ed esplorano zone dove gli umani sono ospiti inaspettati. E spesso indesiderati.

Per informazioni www.brotherssafaris.com/index.php/Specialist-Veterinary-Safaris/


Video. Il volo mozzafiato ne "La mia Africa"


Sulle orme di Tarzan

Lui aveva scelto un'altra strada. Quella costituita da rami d'alberi e liane. Una scelta obbligata quando si nasce nel cuore della giungla e si viene allevati dalle scimmie. Lui era Tarzan, un mito dell'infanzia di molti. Ma è innegabile che anche chi è diventato un animale da città risente il richiamo ancestrale delle nostre origini, quando in tempi lontani gli alberi potevano essere luogo vie di fuga e di protezione dagli attacchi di animali feroci.

Riscoprire un rapporto attivo, sano e naturale è il fine del tree climbing, disciplina praticata in diverse parti del mondo da gruppi di amanti dello sport e della natura. Tra i molti ne consigliamo uno organizzato in Italia. Nasce da un sogno, quello di Domenico Abbruzzo, milanese di 37 anni: insegnare a più persone possibili ad arrampicarsi sugli alberi. Imparando però a non fare loro alcun male.
Il metodo di Abbruzzo rispetta il verde in una simbiosi totale con la natura, utilizzando tecniche studiate ad hoc, basate sull' uso di corde, senza fare leva sui rami, ma scaricando il 70 per cento del peso sulla fune. Per il corso di tree climbing sportivo per amatori non è richiesta alcuna dote particolare, eccetto la curiosità di vivere la natura da una prospettiva diversa.

Per informazioni treeclimbingsportivo@virgilio.it; http://treeclimbingsportivo.myblog.it


Video. Tree climbing


Astronauti della "domenica"

Presso il campo d'addestramento spaziale di Huntsville, in Alabama (USA), sotto la supervisione di membri dell'equipaggio della NASA, indossando vere tute spaziali, è possibile dal 24 al 29 Luglio 2010 effettuare una serie di simulazioni, provando così le emozioni "spaziali" della partenza dello Shuttle o di una camminata sulla Luna.

Tramite il sistema messo in atto per concorso dal centro spaziale americano, i vincitori seguiranno un addestramento teorico e pratico per partecipare alla simulazione di una missione nello Spazio. Esercizi ed esperimenti permetteranno ai partecipanti di vivere in prima persona il fascino della navigazione spaziale.
La preparazione avrà il suo momento culminante con la «Missione Alpha», della durata di sei ore, in cui è simulata in modo realistico una missione. I partecipanti possono scegliere il ruolo che desiderano ricoprire, per esempio il pilota della navetta spaziale o il tecnico incaricato di riparare un satellite.

Per chi vuole inviare la propria candidatura, è possibile trovare ogni informazione su questo sito www.spacecamp.com/camp/sa


Speciale. 3 video sull'uomo sulla luna. Cosa è vero? E cosa è fasullo?

Video. Il momento storico dello sbarco sulla luna di Neil Armstrong

Video. Apollo 11 incontrò gli UFO sulla luna?

Video. E se l'uomo sulla luna fosse stato un bluff? C'è chi lo sostiene...

Nèo
Altri articoli di questa enews
Nèo Marco Magliano

Marco Magliano

32 anni di Milano - Italy