Néo: VIVERE AL TEMPO DELLA CRISI
facebook Stampa

COWORKING:
Spazi in comune per lavorare da soli senza sentirsi soli


Il coworking è un nuovo stile di vita e di pensiero, sviluppato in tutto il mondo ormai da qualche anno, incentivato soprattutto dai lavoratori freelance o da chi aveva un lavoro da svolgere a casa, per non essere isolati o per non ritrovarsi a lavorare nei bar. Ha preso piede negli ultimi tempi anche per le conseguenze della crisi economica. Vediamo quali sono i vantaggi.

SCRIVANIE IN AFFITTO

Coworking potrebbe essere la giusta soluzione per tutti i professionisti e per le startup che ancora non hanno una sede. Si tratta di condividere uno spazio comune messo a disposizione di chiunque abbia bisogno di un posto dove lavorare ma che non può o non vuole trovarne uno solo per lui. Con il coworking condividono lo spazio persone di aziende diverse, spesso di professioni molto distanti una dall’altra. Di solito l’affitto viene applicato a scrivania, con costi accessibili anche per la divisione degli spazi comuni. Di regola, si possono affittare postazioni solo per alcune ore, per settimane o anche per mesi.

Video: Paul and Sandra go to Coworking (Durata 2 minuti)

Una storia simpatica che spiega il Coworking

LE ORIGINI DEL COWORKING: L’HAT FACTORY

Lavorare a stretto contatto con altri professionisti può essere uno stimolo per lo scambio di idee e creatività, e può diventare un incentivo a lavorare in team con altre persone. Infatti, visti i risvolti positivi del condividere spazi, l'Hat Factory, a San Francisco, incentivava i nuovi membri a scegliere la scrivania a seconda del proprio interesse verso gli altri già presenti, per favorire l'interazione e lo scambio di idee per un lavoro più creativo e interessante. Dal 2010 purtroppo questo spazio non esiste più e anche il sito non è più accessibile, rimane solo una pagina Facebook (The Hat Factory) che ricorda com'era un tempo questo spazio di coworking.

Video: Co-Working: Origins and Future (Durata 4 minuti)

The Hat Factory, il primo spazio di co-working del mondo

IL NETWORK DI THE HUB: CINQUE CONTINENTI E TANTE IDEE

I coworking esistono in varie parti del mondo e dell'Europa. The Hub (The Hub) è il progetto di coworking più diffuso al mondo e si trova in tutti e cinque i continenti.
I fondatori di The Hub vogliono "ispirare e supportare l'iniziativa creativa e intraprendente per un mondo migliore". Convinti che il mondo sia ricco di idee ma che spesso sia difficile realizzarle per mancanza di risorse e strumenti, hanno deciso di creare questi spazi innovativi, con ogni tipo di dispositivo, che permettano di favorire l'incontro di esperienze diverse, per rendere realizzabile la nascita di nuove idee creative. Oltre a promuovere l'idea dello spazio comune per lavorare, The Hub vuole espandere un vero e proprio stile di vita all'insegna della creatività e della collaborazione tra professionisti.
I locali The Hub sono arredati in modo innovativo, tenendo presente del risparmio energetico e cercando di ridurre l'impatto ambientale (esempio di arredamento The Hub). La sede di King's Cross ne è un esempio, tanto che qualche anno fa è stata premiata come miglior interior design dall'Association of Interior Specialists.

Video: The Hub - Get ready (Durata 2:15 minuti)

Come funziona The Hub




Nèo Rossella Petta

Manuela Nerini

Livorno
Altri articoli di questa enews