Néo: MAGNIFICI
facebook Stampa

MUSICA:
CONCERTI, RIVISTE E TALENT SCOUT


Nell’era dei Talent e di You Tube il successo sembra a portata di mano per tutti, o quasi. Ma spesso si tratta di un successo effimero e tanto veloce è stata la salita alla vetta tanto fulmineo è poi il rientro nell’oblio. Per chi desidera percorrere strade diverse dai talent per mostrare le proprie capacità. Le strade possono cambiare a seconda del tipo di musica che si suona, anche se un aiuto per tutti può sempre venire da contest, mentori, produttori, riviste e concerti. Oltre ai testi abbiamo anche scelto un tris di musicisti emergenti, spesso poco noti perfino in patria, ma che hanno capacità per eccellere oltre frontiera.

TALENT SCOUTS: HIP-HOP & DANCE

Per andare più nelle nicchie della musica, per chi fa musica di hip hop,  consigliamo di provare in Spagna, dove gli Zpu molto conosciuti anche nel underground internazionale hanno fondato una casa di produzione propria dove oltre ad essere produttori di loro stessi aiutano i nuovi talenti hip hop ad emergere. L’ email è  menagement@zpu.es.
Per la musica dance, abbiamo due suggerimenti. Il grande talent scout dei deejay in Spagna è Julian Perez: per provarci con lui basta inviare una demo dei brani musicali al suo sito www.juanperez.com.
Chi ama sfidare ogni frontiera, lo indirizziamo invece a est. Talent scout di professione, il moldavo Radu Sirbu è l'artefice del successo sulla scena mondiale del duo DJ Layla, composto dalla cantante ventiduenne Alissia e da Dee Dee, deejay romena, classe 1989. Entrambe sanno di essere nate per la musica: l'occasione della loro vita arriva a Bucarest grazie al casting di Radu Sirbu presso il centro Fame Music&Dance che cerca una voce e una dj. Vincono e li loro primo singolo conquista tutto il mondo. Una rivalsa per il panorama musicale di questa piccola repubblica, dopo il boom dei finti moldavi, gli italianissimi Angel's Prut, che compongono testi esilaranti usando...Google Translate! 

Emergente 1: LA BLANCHE ALCHIMIE (durata: 3.27)

Cantano in più lingue (inglese, francese, italiano) e più sonorità (dark, psichedelia, dream pop, folk). Qui li ascoltiamo in inglese con Galactic Boredom.

RIVISTE

Un altro strumento per mettersi in mostra sono le riviste. In tutta Europa ci sono delle testate considerate di tendenza e che spesso si offrono di dare spazio agli artisti emergenti. Nell’imbarazzo della scelta segnaliamo MagLounge in Germania che unisce musica, arte e cultura in generale. Sempre in Germania interessante l’iniziativa di Spex, la rivista della Cultura pop Spex di Streetmagazine e di Rondo - Musica Classica e  Jazz.
Una rivista che ha l’occhio sempre puntato sulla Francia come fucina di nuovi talenti o spettatrice di nuove tendenze e modelli culturali, è Les Inrocks, che esplora tutti i fenomeni della nostra epoca, dalla musica alla letteratura, passando per il cinema e gli altri mass media, proponendo un punto di vista critico originale che sa sempre cogliere ed esplorare nuovi universi creativi, catturare la visione dell’artista, segnalare la nascita di stelle emergenti e celebrare le icone dei nostri tempi.
Concludiamo poi con Audio Format, uno dei miglior magazine di musica in Russia. L'equivalente russo del «Tower Magazine» degli Stati Uniti. Il team di giornalisti guidati dal caporedattore, Konstantin Il’in, pubblica annunci mensili di eventi musicali a Pietroburgo, analisi e opinioni estremamente professionali circa determinati eventi nella musica. "Formato Audio" apre la strada verso la fama per molti giovani bands provenienti da tutta la Russia.

Emergente 2: DOMINIQUE FIDANZA (durata: 3.28)

Canta in francese con uno stile un po’ gitano. Il singolo scelto per l’ esordio è “Un Papillon, Une étoile”

CONCERTI

Ogni generazione ha i suoi concerti di culto che spesso hanno segnato un cambiamento di generi e di artisti. A parte Woodstock nel '68 che ha rivoluzionato un certo tipo di musica, negli anni ottanta epico è stato il Live Aid, che ha sancito il passaggio di consegne tra i Duran Duran e gli U2. I concerti restano sempre un’ottima vetrina oltre che un modo per fare gavetta, perfezionando la propria musica a contatto col pubblico.
Tutte le città mettono in cartellone dei festival e dei momenti in cui la musica dal vivo riempie le città, sul modello della Fete de la Musique di Parigi.
Festival ormai di massimo prestigio sono Roskilde in Danimarca per il rock più o meno alternativo e poi il Sonar l’evento principe della musica elettronica, il cui organizzatore, l’artista poliedrico Sergio Caballero, è anche un prodigioso promotore di nuovi artisti. Spesso, infatti, chi organizza concerti e festival è un talent scout, come Vladimir Kravčenko, organizzatore di concerti, promoter, organizzatore della Convenzione Internazionale per el San Pietroburgo Rock, conduttore radio. Si può contattarlo: http://vk.com/vladimir.kravchenko. Tel: +79216493253, +79670856401
Da non sottovalutare anche i festival popolari, che a volte stupiscono per la capacità innovative.
Giovane è sinonimo di nuovo? Non sempre. A volte la freschezza delle voci under 30 si fonde con la tradizione: succede in Ucraina, dove il Festival Chervona Ruta dà spazio da oltre 20 anni ai nuovi talenti e dal 2011, anche all'autentico folklore locale.

Emergente 3: CAPONORD (durata: 3.45)

In italiano. I Caponord in un taxi cantano Weekend.




Altri articoli di questa enews
Nèo

Libera Von Rubens

Italia

Katinka Saltzmann

Germania

Diana Belova

Russia

Stefano Capilupi

Russia

Maria Carmela Campolongo

Spagna

Maria Cristina Locuratolo

Francia

Francesco Piccinelli

UK

Claudia Leporatti

Est Europa