Néo: STARTIN’UP
facebook Stampa

WE'LL BE RICH AND FAMOUS


Chi sarà il nuovo Zuckerberg? Ecco una selezione di 10 startupper internazionali su cui puntare, giovani di talento che hanno trasformato il proprio sogno di business in realtà, e che potranno rivoluzionare lo scenario del proprio settore.

JAY BREGMAN (@jaybregman)

CEO di Hailo, la prima applicazione per taxi. Newyorkese, classe 1979, si trasferisce a Londra per frequentare la London School of Economics. In Inghilterra fonda Hailocab.com si è aggiudicato lo UK Startup Awards. L'app Hailo, per Iphone e Android phone, consente di rintracciare il taxi più vicino, mostrarne la posizione, valutare la durata del tragitto e il costo, visualizzando il numero cellulare del conducente.



ALEX LJUNG (@alexanderljung; mail@alexanderljung.com; skype:jungsthlm)

Imprenditore e sound designer di origini svedesi, si trasferisce a Berlino dove crea insieme all'artista Eric Wahlforss SoundCloud, che mette a frutto la sua passione per la musica, l'arte, la tecnologia e la ricerca. Soundcloud è una piattaforma on line di audio distribuzione che consente la distribuzione, la promozione e la collaborazione di contenuti sonori da parte degli utenti soundcloud.com; www.facebook.com/soundcloud.



YAN LECHELLE (twitter.om/ylechelle)

Laureato in Informatica presso l’Università Americana di Parigi, realizza prima di Facebook, la piattaforma del social network Etheryl.com, e successivamente co-fonda Kickyourapp.com. Recentemente ha realizzato Appsfire, vincitore di due premi al France Startup Award, che offre agli sviluppatori di applicazioni, soluzioni top-performing per aiutarli a trovare nuovi utenti. Gli users si affidano ad Appsfire, proprio perché alla ricerca di nuovi applicazioni new.appsfire.com.



BOBBI VOICUB (@bobbyvoicu)

Appassionato di comunicazione-on line, startupper che si divide tra Bucarest e Dublino e che, nel 2012, fonda Mavenhut, una compagnia di giochi on line, presentata durante lo Startup BootCamp a Dublino. La sua startup, Mavenhut, punta sull’aspetto social del gioco e su versioni “evolute” di giochi classici come Il Solitario. Tradizione e innovazione si fondono in Mavenhut www.mavenhut.com che si aggiudica il Romanian Startup Awards e il Global Innovation Award in Menlo Park, in California.



MARIA G. DEL POZUELO (@mgdelpozuelo)

Una delle 100 donne leader di Spagna, lavora per importanti multinazionali, quando decide di mollare tutto e dare il via ad un progetto, insieme ad un team di venti persone, Womenalia.com: una rete professionale dedicata alle donne. Il sito raggiunge più di 100.000 persone in un anno e fa da starter ad un altro progetto jobandtalent www.jobandtalent.com/uk ,una piattaforma che non aiuta semplicemente a trovare lavoro, ma a trovare quello giusto. Basandosi su un principio che regola solitamente i siti di incontri per anime gemelle, jobandtalent effettua una ricerca del lavoro “su misura” dell’utente. Una volta inserito nel sito, il proprio profilo professionale viene analizzato e opportunamente “abbinato” all’azienda che richiede quelle particolari competenze e abilità, e, una volta trovata la “combinazione” giusta, una notifica avviserà l’utente della proposta che fa per lui.



IGOR SYSOEV (@isysoev)

Laureatosi al Bauman Moscow State Technical University, vince il Russian Startup Award per il suo progetto lingualeo.com, una piattaforma creata ad hoc per chi vuole imparare l’inglese. Un laboratorio virtuale gratuito che fornisce materiali, esercitazioni, interazioni e un programma di apprendimento intensivo. Già 3 milioni di utenti in tutto il mondo usano questo servizio di e-learning.



PETER MÜHLMANN (@Peter_Holten)

CEO di Trustpilot.com. Fonda la compagnia nel 2007 e si occupa della crescita della piattaforma. Trustpilot è una piattaforma aperta, basata su una community, in cui gli utenti iscritti scambiano le loro opinioni sulle loro esperienze di acquisto on line. Recensioni autentiche da veri consumatori che orientano le scelte di altri consumatori, evitando loro sgradevoli sorprese e consigliando i siti più affidabili. Un rete internazionale di recensioni divise per categoria, accurate e con uno schema standard di valutazione “a stelline”, che “pilotano”, come suggerisce il nome della piattaforma, gli acquisti degli utenti, generando, in base a un sistema di calcolo preciso ed affidabile, delle vere e proprie classifiche di migliori/peggiori siti di shopping in una data categoria.



JAN REZAB (Facebook/janrezab)

CEO e co-fondatore di Socialbakers, compagnia che si occupa di social media marketing e monitoraggio. Compito di Jan è quello di sviluppare la global strategy della società. Socialbakers è uno dei più grandi social media statistic resources al mondo: il loro obiettivo è fornire un social profile monitoring e misurare ogni social object esistente al mondo, nel contesto in cui si trova.Socialbakers è anche uno dei developer consultant preferiti di Facebook. Prima di Socialbakers www.socialbakers.com, Jan Rezab è stato per otto anni CEO/fondatore di Redboss, una mobile company che lavorava nel campo del mobile content, giochi e services business.



TOM ALLASON (@tomall)

Uno spirito imprenditoriale che emerge sin da giovanissimo: dopo aver lasciato l’università, decide di stabilirsi a New York, deciso ad “insediare” nei taxi della Grande Mela delle location pubblicitarie, ma fallisce il suo tentativo. Ritornato in Gran Bretagna trova lavoro in un’azienda di petroliere, dove viene per la prima volta a contatto con i corrieri. Da lì l’idea di intraprendere un’attività che possa offrire un servizio di corrieri efficiente. Lascia nel 2008 eCourier.co.uk e fonda Shutl, un web-service che offre un servizio di consegna rapida, collegando in giornata rivenditori online con corrieri locali. La startup è nota per l’offerta di consegna degli ordini on line in meno di 90 minuti. Tom dichiara di essere il cliente numero uno di Shutl e anche fiduciario presso la Stone Foundation che procura i primi fondi a startup che operano nella beneficienza.



HONOR GUNDAY (Facebook/honors)

Laureatosi al B.S. Technology Management presso la Stanford University, diventa CEO di Outcubator, un incubatore virtuale tramite cui ha investito in startup innovative, e co-fondatore nella Silicon Valley di Adperk.com (pionere nel video advertising), MiNeeds (servizi di mercato), Rofo.com (motore di ricerca per uffici) e di Zuma.com (il secondo social network in Turchia). Da queste esperienze nasce Paymentwall, la piattaforma di pagamenti digitali per la monetizzazione di beni e servizi (Best Startup From Outside Europe). Paymentwall racchiude più di 95 opzioni di pagamento, garantendo all’utente il miglior servizio, ovunque egli si trovi nel mondo. La piattaforma è consultabile in più di 25 lingue e si pone come obiettivo di rendere i pagamenti on line più umani, offrendo assistenza e puntando sull’affidabilità.



STARTUP.COM (durata 1:41 minuti)

Il trailer del film documentario che racconta in presa diretta la nascita e la fine di una startup all’epoca del boom delle internet company.



Altri articoli di questa enews