D'estate si impara
facebook Stampa

3. International business: imparare a guadagnare senza frontiere

International business: imparare a guadagnare senza frontiere
3. International Business
Avere successo sui mercati internazionali: ecco 5 personaggi che hanno fatto del mondo il loro spazio d'azione. Autentici cittadini del mondo che hanno cambiato e sovvertito le regole del gioco.

a. Richard Branson - Virgin

«O finisce in galera o diventa milionario» profetizzò il preside della scuola che frequentava ai suoi genitori. Studente non tra i più meritevoli, ma che già a 17 anni dimostrava un'incredibile attitudine all'imprenditoria, con il giornalino scolastico Student: «Appena trovavo uno sponsor chiamavo subito i suoi concorrenti per giocare al rialzo». A soli 22 anni il successo con la casa discografica Virgin Records. Poi Virgin Cola, Virgin Airlines, carte di credito, assicurazioni pensionistiche, palestre, qualunque impresa la sua sfrenata fantasia gli suggerisca. Nel 2009 si cimenta anche nella Formula 1 con Virgin Racing. E nel 2010 è previsto il primo lancio di Virgin Galactic, un viaggio nell'orbita terrestre. Costo approssimativo: £200.000 a testa e centinaia di prenotazioni. Agendo in tutto il mondo con il marchio Virgin, Branson ha formato un patrimonio stimato di 4,4 miliardi di dollari. Conosciuto da molti come il capitalista hippie detesta giacca e cravatta, snobba i ricevimenti del jet set, adora gli sport estremi e vuole che i suoi dipendenti, circa 30.000 nel mondo, lo chiamino semplicemente Richard. È anche molto attento alle questioni etiche e sociali. Destina buona parte dei profitti delle sue compagnie aeree in iniziative per la tutela ambientale.


Video. Sempre attento alle novità Richard Branson


Sempre attento alle novità Richard Branson acquista la "magia" degli ologrammi da David Copperfield e ne dimostra le potenzialità sceniche.

b. Tyler Brûlé - Wallpaper* e Monocle

Tra i trend setter, si dice che quasi tutto ciò che vediamo, leggiamo, indossiamo sia influenzato da lui. Tyler Brûlé è un giornalista, imprenditore ed editore canadese. Figlio di un giocatore di football e di un'artista ha iniziato a lavorare per la BBC nel 1989 per poi scrivere per The Guardian, Stern, The Sunday Times e Vanity Fair. Nel 1994 durante un reportage in Afganistan viene colpito da un cecchino e perde dell'uso di una mano. Lascia il giornalismo di guerra e fonda la sua prima rivista, Wallpaper*, un magazine di moda e stile che si rivela uno dei più importanti successi editoriali degli anni '90. Nel 1998 fonda Winkreative, un'agenzia di design, per la quale lascia Wallpaper*, nel frattempo venduta alla Time Warner. Nel 2001 è il più giovane mai premiato con il British Society of Magazine Editors' Lifetime Achievement Award. Ha poi scritto per Financial Times, The New York Times e Neue Zürcher Zeitung am Sonntag. Una delle sue rubriche, "Fast Lane", pubblicata sul supplemento weekend del Financial Times, sintetizza annotazioni su trend emergenti e beni di lusso raccolte nel corso dei suoi viaggi settimanali che spesso toccano più di due continenti. Nel febbraio 2007 lancia la sua seconda rivista, Monocle, un periodico di attualità, affari, cultura e design, una "zona franca" dai condizionamenti dei p.r. e delle celebrities. E' stato definito "genio", ma anche "venditore ambulante di pornografia per yuppies".


Video. La qualità della vita i città visto da Tyler Brûlé


Tyler Brûlé alla Cnn illustra i criteri per valutare la qualità della vita in una città in una ricerca della sua rivista Monocle.

c. www.studivz.de

Studivz è il maggiore social network europeo per gli studenti universitari. È nato come una specie di Facebook tedesco, fondato prima che Facebook arrivasse in Germania tant'è che il colosso di Zuckerberg in questo paese ancora fa fatica ad imporsi. Lanciato da un appartamento berlinese nel 2005 da due studenti, Ehssan Dariani e Dennis Bemmann, si è diffuso poi in altri paesi europei. Dopo aver sfiorato i 10 milioni di iscritti studivz è stato acquistato nel 2007 dal gruppo Holtzbrinck con investimento da record per il mercato tedesco: attorno agli 80 milioni di euro.


Video. Intervista al fondatore di studizv


d. Clarence Seedorf - dal calcio agli affari

Clarence Seedorf, centrocampista del Milan, è l'unico calciatore ad aver vinto la Champions League con tre squadre diverse: Ajax, Real Madrid e Milan in due occasioni, per un totale di quattro edizioni vinte. É inoltre il secondo giocatore con più presenze nelle competizioni UEFA per club. Ma Seedorf è anche un uomo d'affari che ha fondato nel 2007 ON International, una società che fornisce in diverse parti del mondo dei servizi per massimizzare la crescita personale e professionale degli atleti e artisti d'elite, con l'obiettivo di ottimizzare tempo, visibilità e investimenti mediante una strategia di gestione coerente e personalizzata. Inoltre supporta attivamente numerosi progetti di beneficienza, tra cui Champions for Childern, la fondazione da lui creata.


La "compilation" di Clarence Seedorf


e. Heidi Klum - la rivincita delle bionde

La sua carriera inizia nel 1992 quando vince il concorso di bellezza Model 92, guadagnandosi un contratto da modella con stipendio minimo assicurato di 300.000 dollari. Heidi ne è felice ma rifiuta l'offerta per poter ultimare i suoi studi all'"Integrierte Gesamtschule Paffrath" a Bergisch Gladbach. L'estate successiva ci ripensa e rinuncia a laurearsi come fashion designer per intraprendere la carriera di modella. Nel 1996 fonda la Heidi Klum GmbH, la sua firma di moda. La vera svolta nella sua carriera di modella avviene nel 1997, quando partecipa al Victoria's Secret Fashion Show, che la porta alla ribalta dei mass media e ad innalzarsi al rango di top model. E' apparsa su copertine di riviste di moda, in sit-com, telefilm e in diversi lungometraggi, tra cui Il diavolo veste Prada. Numerose le campagne pubblicitarie a cui ha prestato la sua immagine. Ha cantato in una rock band ed è comparsa sui francobolli in Spagna e in Austria. Ora è conduttrice di Project Runway in America e produttrice di Germany's next Topmodel in Germania. Ha anche lanciato due linee di abbigliamento pre-maman. Movimentata anche la vita privata: un primo marito, l'hairstylist Ric Pipino, poi si fidanza prima con Anthony Kiedis, il cantante dei Red Hot Chili Peppers, e con Flavio Briatore, con cui si lascia poco prima della nascita della figlia, Leni Klum. Il 10 maggio 2005 sposa in Messico il cantante britannico Seal, da cui avrà 3 figli.


Video. Mitica top model


Incoronata da Forbes tra le top model di maggior successo è probabilmente anche la più autoironica e divertente. Chi non la ricorda protagonista dello spot tv del videogioco musicale Guitar Hero World Tour in cui faceva il verso a Tom Cruise in Risky Business?

SPECIALE: Corsi della Milano Summer School per diventare operatori internazionali nel mondo del business.

FOCUS 1: Milano Summer School all'Università Bocconi: i corsi per formare i futuri businessmen internazionali

FOCUS 2: Speciale Milano Summer School: i corsi da business all'Università Cattolica


Nèo
Altri articoli di questa enews
Nèo Stefania Mirani

Stefania Mirani

32 anni di Milano - Italy